<
menu principale
Contattaci
07 dicembre 2021

Corsi HACCP: per chi sono obbligatori? Quanto durano?

Corsi HACCP obbligatori per i lavoratori impiegati nel settore alimentare, attenzione agli aggiornamenti

SERVIZI DI CONSULENZA
Chiunque sia lavorativamente inserito all’interno del settore alimentare deve essere a conoscenza dei regolamenti d’igiene e sicurezza che devono essere rispettati per poter garantire dei prodotti conformi ad essere distribuiti al consumatore. Questa importante responsabilità tocca diverse figure, dal dirigente di azienda al lavoratore impegnato della produzione, a chi svolge mansioni nel settore post-produttivo. Ognuno avrà il compito di formarsi circa le regole da seguire per poter svolgere, o per fare svolgere ad altri, il lavoro in totale sicurezza. Oggi vediamo quindi cosa sia il corso HACCP, come sia strutturato e a chi si rivolga.

Che cosa si intende per corso HACCP?

L'acronimo è identificativo di Hazard Analysis and Critical Control Point, che si traduce in analisi dei rischi e controllo dei punti critici. Si intende un protocollo che riguarda l'igiene e la sicurezza nel settore alimentare. Il corso HACCP è quindi la formazione che fornisce le conoscenze essenziali per lavorare all’interno del settore e che rende i lavoratori consci delle procedure necessarie a garantire la protezione dei prodotti che verranno venduti al pubblico. L'attestato che viene rilasciato dopo il conseguimento del corso è obbligatorio per legge e deve essere conseguito presso un’azienda certificata nel suo rilascio per avere valenza legale.

Chi deve ottenere l’attestato rilasciato alla fine del corso HACCP?

I destinatari di tale corso sono senza dubbio tutti i lavoratori impegnati nel settore alimentare, quindi camerieri, cuochi, barman, hostess e tanti altri. Chi lavora all'interno di un'azienda nella quale si producono, si lavorano, si trasformano, si vendono o si somministrano alimenti dovrebbe a sua volta ricevere una formazione sulla sicurezza e di igiene del settore, fornita tramite il corso HACCP.
Haccp 2

Come è strutturato un corso HACCP?

Entriamo nel vivo della formazione e vediamo assieme come si strutturi l’insegnamento che ne viene dato. Ogni corso HACCP è della durata complessiva di 4 ore, all’interno delle quali verranno trattati differenti argomenti che possono essere divisi in quattro aree:
 ●    conoscere la microbiologia alimentare
 ●    conservare gli alimenti nel modo corretto
 ●    igienizzare le strutture e le attrezzature
 ●    conoscere il regolamento nazionale per quanto riguarda l’igiene alimentare
Ognuna di queste parti servirà da base per l’edificazione delle conoscenze necessaria al lavoratore per poter svolgere in sicurezza le mansioni all’interno del settore alimentare.
Le tematiche affrontate sono disciplinate dal D.Lgs 193/07.

Differenza tra HACCP e autocontrollo

È da notare che il corso HACCP fornisce conoscenze e abilità su procedure che differiscono da quello che viene definito autocontrollo. Con autocontrollo si intende un concetto più generale ed ampio e questo fa riferimento all’obbligo di tenere sotto controllo le proprie produzioni, una responsabilizzazione degli operatori del settore alimentare sempre in materia di igiene e sicurezza. Quest'ultimo è obbligatorio per tutti i lavoratori della filiera produttiva, mente il corso HACCP e il suo attestato sono indirizzati ed obbligatori per gli operatori dei settori post-primari. Tale formazione permette ai lavoratori del settore post-primario di conseguire il livello più elevato per quanto riguarda la sicurezza alimentare.

Corso HACCP Lombardia: a chi rivolgersi?

La formazione in aula proposta da Proteggi Academy viene effettuata nelle nostre sedi di Buccinasco (MI), oppure nelle filiali di Cascina, Carpi e Voghera. È anche possibile richiedere il corso HACCP Lombardia direttamente presso il Cliente oppure in altre città, quando precedentemente concordato con il nostro staff.
Tutti gli insegnanti Proteggi sono specializzati e certificati e ogni formazione verrà fatta attraverso il supporto di video esplicativi, slide ed esempi tratti da vere realtà aziendali. Verranno organizzati degli esercizi per rendere più interattivo il corso e per riuscire a ricordare meglio i concetti importanti. Ricordiamo infatti che alla fine della formazione verrà fatto un test di verifica delle conoscenze acquisite.
L’accesso alla prova finale è possibile se si è frequentato almeno il 90% delle ore complessive di lezione. Una volta superata la prova, ogni lavoratore riceverà l’attestato di frequenza utile ai fini legislativi.
I riferimenti normativi per il corso HACCP Lombardia sono la legge regionale n. 2 del 19 marzo 2013 e il regolamento (CE) N. 852/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004.
Il corso non dispone attualmente della modalità online attraverso la piattaforma e-learning, ma possiamo assicurarvi che la formazione in presenza vi permetterà di apprendere più in fretta e in maniera piacevole tutti i concetti importanti che dovrete portare con voi a lavoro.
Vi aspettiamo nelle nostre aule!

Per qualsiasi informazione sui corsi, non esitate a contattarci!
Articoli correlati
SERVIZI DI CONSULENZA
Tutti i vantaggi del servizio di consulenza D. Lgs 81/08
15 marzo 2022
NEWS
Tampone rapido e test sierologico Covid-19
PROTEGGI12 gennaio 2021
torna al blog
Autore
Articolo scritto da: PROTEGGI
CONDIVIDI
Articoli popolari
Corso formazione antincendio
  • CORSI DI FORMAZIONE
Corsi antincendio a Milano: informazioni utili
PROTEGGI18 maggio 2022
Corso sicurezza cantiere
  • CORSI DI FORMAZIONE
Corso coordinatore della sicurezza a Milano - Proteggi Academy
PROTEGGI03 maggio 2022